Follow us
youtube twitter facebook

Resolutions of the Interministerial Committee

 

La legge di riforma della Cooperazione allo Sviluppo (n. 125/2014) istituisce il Comitato Interministeriale per la Cooperazione allo Sviluppo (Cics),  con il compito di assicurare la programmazione e il coordinamento di tutte le attività in materia di cooperazione allo sviluppo, nonché la coerenza tra queste e le politiche nazionali. Ai sensi dell’art. 15 della l. 125/2014, il Cics è presieduto dal Presidente del Consiglio dei ministri ed è composto dal Ministro degli affari esteri e della cooperazione internazionale, che ne è vice presidente, dal vice ministro della cooperazione allo sviluppo, cui il Ministro degli affari esteri e della cooperazione internazionale può delegare le proprie funzioni, e dai Ministri dell’interno, della difesa, dell’economia e delle finanze, dello sviluppo economico, delle politiche agricole, alimentari e forestali, dell’ambiente e della tutela del territorio e del mare, delle infrastrutture e dei trasporti, del lavoro e delle politiche sociali, della salute e dell’istruzione, dell’università e della ricerca.

Alle riunioni del Cics partecipano senza diritto di voto anche il Direttore Generale per la cooperazione allo sviluppo, il direttore dell’Agenzia per la Cooperazione allo Sviluppo, il Ragioniere Generale dello Stato e, qualora siano trattate questioni di loro competenza, il presidente della conferenza delle regioni e delle province autonome, i presidenti di regione o di provincia autonoma e i presidenti.

 

Delibere

 

Delibera 11 giugno 2015 n. 1/2015 - Regolamento del Comitato Interministeriale per la Cooperazione allo Sviluppo (legge n. 125/2014, art. 15, comma 7)

Delibera 11 giugno 2015 n .2/2015 - Documento triennale di programmazione e di indirizzo (legge n.125/2014, art. 12)

Delibera 11 giugno 2015 n. 3/2015 - Relazione sulle attività di cooperazione allo sviluppo svolte nel 2014 (legge n. 125/2014, art. 12, comma 4)